Il meglio delle maglie NBA

Il cuore di ogni tifoso batte per la sua squadra. Spesso accade che ci si affezioni anche ad una maglia in particolare e che solo il suo ricordo faccia provare sensazioni insostituibili. Tuttavia, a parte il valore soggettivo che hanno per i tifosi, le maglie delle squadre dell’NBA hanno una storia e un significato molto più profondo che, se ben analizzato, può fare appassionare anche i profani del basket. La stagione appena iniziata ha mostrato al pubblico nuove divise, ognuna con il suo valore e la sua storia alle spalle. Ma quali si sono distinte dalle altre? Proviamo a tracciare una classifica.

5° New Orleans Pelicans

Al quinto posto la squadra di New Orleans che propone una maglia ispirata al famosissimo carnevale della città, il Mardi Gras. Secondo la tradizione, durante la festa la città cambia volto fino a trasformarsi completamente. Per questa maglia i Pelicans hanno scelto colori forti, accesi e vibranti come l’oro, il viola e il verde. Colori che richiamano la gioia e l’allegria di una città in festa. A completare il quadro le tre strisce colorate che richiamano i valori a cui gli abitanti di New Orleans fanno sempre affidamento: la giustizia, la fede e il potere. Ma quello che più colpisce è una piccola scritta in giallo sopra l’etichetta della maglia che recita in francese, lingua natia della città, il motto di New Orleans: “Laissez les bons temps rouler” (Lascia che i bei tempi scorrano).

new orleans pelicans 2020

4° Boston Celtics

Le origini irlandesi della squadra di Boston sono da sempre onorate nella loro maglia attraverso l’iconico colore verde. Questa stagione la tradizione celtica influenza anche il font della scritta; viene scelto il gaelico che garantisce un effetto antico ed elegante al nome della squadra. Una curiosità: la maglia è stata rivelata per errore in super anteprima perché Kanter l’aveva già postata sul suo profilo Instagram!

boston celtics 2020

3° Memphis Grizzlies

Il passato e la storia di una squadra fanno sempre parte del patrimonio che questa porta con sé e, spesso, influiscono sulla stima e la fedeltà dei tifosi. I Grizzlies di Memphis hanno deciso di onorare proprio il loro meraviglioso passato. Infatti, la squadra nasce non-Usa nella città di Vancouver ed è insieme ai Raptors l’unica squadra a non vantare la cittadinanza statunitense. Le cose cambiano però nel 2001, quando i Grizzlies si trasferiscono in Tennessee. Da questa data il nero è diventato il colore ufficiale delle maglie della squadra, fino ad oggi quando i Memphis Grizzlies hanno stupito tutti con un brillante verde acqua. La motivazione sta nel fatto che questo era il colore della squadra originaria a cui si è voluto fare un omaggio. Ma non finisce qui, perché i Grizzlies hanno optato per il font originale degli anni Novanta, forse un po’ vecchio stile ma l’omaggio al passato è sicuramente ben riuscito.

Memphis Grizzlies 2020

2° Toronto Raptors

Il passato ha un valore, ma questo diventa più forte solo se viene riportato nel presente. In Canada lo hanno ben capito se i Toronto Raptors sono riusciti a mixare nelle loro maglie tradizione e innovazione, passato e tendenze attuali. Il tutto in modo semplice e fluido, senza bruschi contrasti. Per questa stagione i Raptors hanno presentato la loro maglia a fondo nero con scritte e dettagli in bianco, molto in linea con lo stile del momento soprattutto nello street fashion. Tuttavia, un dettaglio salta agli occhi: il font della scritta Raptors. Per il nome la squadra di Toronto ha fatto un salto negli archivi e ha deciso di rendere omaggio a Damon Stoudamire e compagni usando il font della prima squadra. Una mescolanza perfetta tra orgoglio per il passato e voglia di proiettarsi nel futuro.

Toronto Raptors 2020

1° Oklahoma City Thunder e Milwaukee Bucks

Il primo posto stavolta vede un pareggio e non potrebbe essere altrimenti quando lo sport decide di incontrare la vita vera. In un mondo come quello attuale, in cui non tutti hanno pari diritto si essere ascoltati, chi può fa da cassa di risonanza per lanciare messaggi di positività e di voglia di cambiamento. Partiamo dai Thunder. Quest’anno ricorre il 25° anniversario dell’attentato più atroce che abbia mai colpito la città: il 19 Aprile 1995 una bomba esplosa al Federal Building ha portato via la vita di 168 persone. A loro va l’omaggio delle nuove divise della squadra che ha deciso di dar voce a chi una voce non ce l’ha più e di tenere vivo il ricordo di 168 innocenti. 9:01 e 9:03: sono questi gli orari stampati sulla divisa a ricordare come 2 minuti possano cambiare tutto. Ma una piccola speranza è rappresentata dal Survivor Tree, l’albero sopravvissuto, stampato sui pantaloncini simboleggia la resistenza della città.

Oklahoma City Thunder 2020

Dall’altro lato i Milwaukee Bucks hanno deciso di dare voce a chi una voce ce l’ha ancora, ma troppo spesso non viene ascoltata. Le nuove maglie color crema presentano sul retro messaggi di solidarietà e unità e lanciano un chiaro messaggio di protesta contro tutte le discriminazioni razziali che ancora oggi colpiscono molti cittadini in ogni parte del mondo. Perché lo sport è anche questo, è denuncia, è unione, è solidarietà.

Milwaukee Bucks 2020

About

Essere gentleman non è una moda, è uno stile. É il nostro modo di stare al mondo. Continua a leggere

Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri. Vujadin Boskov<

Altre storie
gianni mura
Istintiva diffidenza per le insegne al neon. In memoria di Gianni Mura