nike-CNY-liverpool capodanno cinese

Nike, il Capodanno cinese raggiunge anche Liverpool

Il rosso. I fuochi d’artificio. Le lanterne. Questi, insieme a molti altri, sono i simboli di una ricorrenza che dalla lontana Cina è ormai entrato a far parte dell’immaginario Occidentale: il Capodanno cinese. Come  gran parte delle tradizioni di quella che è, ancora oggi, una delle culture più antiche  e affascinanti, anche il Capodanno ha un apparato di leggende a sostenerlo. Si narra che migliaia di anni fa vivesse in Cina un mostro chiamato Nian che ogni 12 mesi usciva dalla sua tana per cibarsi di esseri umani. L’unico modo per salvare la popolazione era quello di spaventare il Nian che, secondo il mito, era molto sensibile ai rumori forti e al colore rosso.

Nian capodanno cinese

Da questa leggenda nasce tutto l’immaginario legato a una ricorrenza estremamente suggestiva, sentita profondamente dal popolo cinese, ma che oggi ha sempre di più ammaliato l’Occidente fino ad essere accolta dai brand più famosi al mondo che, inoltre, possono vantare fatturati stellari proprio in Cina. Il Capodanno cinese, fatto di preparazione, cura dei dettagli e ricerca della massima perfezione, caratteristiche tipiche delle tradizioni orientali, è stato fonte di ispirazione per quei brand che condividono questa ricerca dell’assoluta perfezione.

nike-CNY-liverpool capodanno cinese

Nike è uno di quei marchi che già da diversi anni ha deciso di realizzare delle collezioni limited edition dedicate alla ricorrenza orientale: si tratta di scarpe e capi d’abbigliamento che non si limitano a riprendere le colorazioni e le fantasie tipiche del Capodanno, ma cercano anche di trasmettere una serie di sensazioni e atmosfere tipiche della tradizionale festa cinese. Oltre al brand principale, anche Jordan e Converse sono coinvolti nel progetto con pezzi in edizione limitata creati ad hoc.

NikeNews_CNYCollection2021_Converse_3_rectangle_1600 (1)

Nel mondo delle calzature iconiche Nike, le Dunk OG e le Dunk Low Disrupt nella versione femminile si catapultano nel mondo coloratissimo della festività cinese, così come le Converse Chuck 70 si colorano dell’arancio dei fuochi d’artificio. Il più classico rosso, invece, viene utilizzato per le Air Jordan V Low, abbinato al bianco o al nero, così come nella felpa da uomo e nell’abito femminile sempre firmati Jordan. Ma quest’anno Nike si è spinta ancora oltre. Il tema della multiculturalità è sempre stato particolarmente caro al brand, che ha sempre visto nella pluralità di punti di vista un punto di forza, e da Gennaio 2020 il brand americano ha avviato la sua collaborazione con il Liverpool Football Club per la fornitura dei kit ufficiali per la stagione 2020-2021.

nike-CNY-liverpool capodanno cinese

È così che Nike ha deciso di diffondere in maniera ancora più ampia la sua passione per la cultura cinese, fondendola con un’icona del calcio occidentale, il Liverpool appunto. La collezione per il Capodanno cinese 2021 (quest’anno il 12 Febbraio) prevede, a questo proposito, un nuovo kit per la squadra inglese. Si tratta di una maglia molto particolare che fonde il rosso, simbolo del Liverpool e del Capodanno cinese, al nero e ai colori dei fuochi di artificio. Una semplice t-shirt nera senza nessuno sponsor, ma con maniche e trapezio rosso fuoco. Il dettaglio più interessante è rappresentato dal simbolo della gesta (linee di vari colori curve e intrecciate) al quale è sovrapposto lo swoosh di Nike; mentre sulla sinistra rimane il logo del Liverpool nel suo classico rosso. La maglia è stata realizzata anche nella sua versione a maniche lunghe che contrastano con il loro bianco candido.

nike-CNY-liverpool capodanno cinese

Il club inglese non ha ancora confermato l’impiego effettivo della maglia in campo, forse proprio a causa dell’estrema particolarità di quest’ultima; è quindi probabile che la nuova maglia limited edition di Nike rimarrà solo un cimelio nella storia della squadra. Ancora una volta Nike ha dimostrato la grande fascinazione per culture antiche e diametralmente opposte a quella di origine del brand made in USA ma, soprattutto, ha mostrato che è possibile fondere culture e stili diversi mantenendo l’identità di ognuno e accrescendo la creatività.

About

Essere gentleman non è una moda, è uno stile. É il nostro modo di stare al mondo. Continua a leggere

Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri. Vujadin Boskov<