ozil erdogan

Özil, Erdoğan e il Başakşehir

L’aspetto più affascinante del calcio turco è che, a differenza di tante altre realtà, le connessioni fra il campo e ciò che sta fuori sono praticamente infinite; cosa che si vede molto bene nella storia che lega Erdoğan, Özil e la sua nuova squadra: il Başakşehir, il club turco più legato in assoluto al presidente. La storia d’amore fra i due inizia ad essere pubblica nel 2018, anno delle prime elezioni presidenziali post riforma costituzionale, momento cruciale per le sorti della Turchia, con Erdoğan che fa una campagna elettorale infinita e ricca di testimonial d’eccezione. Fra questi, quelli che spiccano nella nostra storia sono: İlkay Gündoğan, Cenk Tosun e Mesut Özil, che si scattano una bella foto assieme al presidente; un implicito sostegno elettorale che fa molto discutere in Germania. Se tuttavia per i primi due non ci sono particolari conseguenze, lo stesso non si può dire per Özil che, anche per via di tante prestazioni deludenti, viene criticato in massa da tutti i fan tedeschi, tanto da spingerlo al ritiro dalla nazionale.

ozil erdogan

Mesut dichiara pubblicamente più e più volte che ciò è dovuto agli attacchi razzisti, ma sappiamo tutti che è una verità parziale. Naturalmente il personaggio più comprensivo in assoluto nei suoi confronti è lo stesso Erdoğan, il quale, sfruttando anche le infinite tribune del calciatore, inizia a coccolarselo e farselo sempre più amico, tanto da entrare sempre di più anche nella sua sfera privata. Da questo punto di vista è il 2019 l’anno più ricco di novità. Nel 2019, infatti, Özil viene invitato ad un iftar presidenziale proprio dallo stesso Erdoğan il quale, a meno di un mese di distanza, è anche il suo testimone di nozze; un legame decisamente forte, profondo, quasi familiare. 

ozil erdogan
Ozil invita Erdogan come testimone alle sue nozze

Altro punto di svolta nella nostra storia è il 2021, anno in cui, dopo aver rescisso in anticipo il suo contratto con l’Arsenal a gennaio, Özil va in Turchia a giocare per il Fenerbahçe, la squadra che lui e la sua famiglia, incluso il presidente turco, tifano da sempre. Le aspettative sono così alte che circa un milione di fan giallo-blu seguono in diretta i movimenti dell’aereo del tedesco, esplodendo senza freno e sosta una volta che quest’ultimo pone la sua firma sul contratto. Sfortunatamente, però, non sempre le storie d’amore vanno come speriamo, specialmente se uno dei protagonisti è Mesut Özil. Già nel marzo 2022 le tensioni con l’allenatore ad interim Ismail Kartal sono evidenti e continue tanto che, con il benestare di tutta la società e i tifosi, viene messo a sua insaputa fuori rosa, condizione che si trascina fino alla fine del campionato. L’arrivo sulla panchina del Fener di Jorge Jesus non cambia in alcun modo il fato del tedesco, che a quel punto rescinde il contratto. Dopo appena 30 minuti dall’annuncio della rescissione, tuttavia, ne arriva un altro, questa volta per comunicare il suo trasferimento al Başakşehir, il club che più di tutti lega il suo nome e la sua storia ad Erdoğan. Una sorta di ritorno in famiglia per uno dei giocatori più talentuosi e controversi degli ultimi 20 anni. 

About

Essere gentleman non è una moda, è uno stile. É il nostro modo di stare al mondo. Continua a leggere

Un grande giocatore vede autostrade dove altri solo sentieri. Vujadin Boskov<